fbpx
Lifestyle Moda

Le sfumature dell’Armocromia

Aprile 14, 2020

Con l’avvento della TV a colori, in America, si cominciò ad introdurre l’importanza del colore anche nel cinema, notando come le dive di Hollywood sempre belle, ma con determinati colori apparivano con un aspetto poco sano, diversamente da altri colori che ne esaltavano la bellezza.

Fu così che, nel corso degli anni, fu introdotta la teoria dell’Armocromia associata alle caratteristiche naturali dell’uomo (mix di pelle, occhi e capelli), disciplina importata poi in Italia circa 10 anni fa.

Le fondamenta di questa scienza si basano su delle caratteristiche indipendenti tra di loro:

Sottotono della pelle: caldo o freddo,

Valore dei colori: chiaro o scuro,

Intensità dei colori: opaco o brillante.

 

Armocromia perché i colori creano armonia appunto e equilibrio con il nostro incarnato, conferendo un aspetto luminoso e riposato se sono colori amici, o un volto stanco e segnato se sono colori nemici.

Per determinare le caratteristiche elencate e, quindi la propria stagione, ci si avvale di alcune tecniche, come quella dell’utilizzo di drappi di stoffa colorati, dividendo i colori in 4 macro categorie o stagioni:

 

INVERNO

Appartengono a questa stagione donne e uomini con carnagione olivastra, o anche molto chiara che arrossiscono facilmente.

CARATTERISTICHE

Sottotono freddo

Valore scuro

Intensità alta

 

ESTATE

Chi appartiene a questa stagione, generalmente ha colori delicati e chiari, quindi dal biondo al castano e prediligono i colori più soft, come i pastello.

CARATTERISTICHE

Sottotono freddo

Valore chiaro

Intensità bassa

 

 

AUTUNNO

Tutti gli incarnati con sottotono caldo, dal colore dorato/ambrato, spesso reggono colori forti, ma alcune tipologie preferiscono colori più soft.

CARATTERISTICHE

Sottotono caldo

Valore scuro

Intensità bassa

 

PRIMAVERA

Le donne e gli uomini primavera sono una categoria piuttosto variegata, perché si parla sia di incarnati che reggono bene i colori più delicati (sempre caldi), che colori forti e brillanti.

CARATTERISTICHE

Sottotono caldo

Valore chiaro

Intensità Alta

La teoria delle 4 stagioni ha subito un’evoluzione nel corso degli anni, dando vita ai sottogruppi, al fine di far rientrare più tipologie e caratteristiche possibili:

INVERNO: profondo (DEEP), freddo (COOL), brillante (BRIGHT) e puro

ESTATE: chiaro (LIGHT), freddo (COOL), delicato (soft) e puro

AUTUNNO: profondo (DEEP), caldo (WARM), delicato (SOFT) e puro

PRIMAVERA: chiaro (LGHT), caldo (WARM), brillante (BRIGHT) e puro

In ultimo possiamo dire che l’Armocromia è utile per la conoscenza del colore e come sfruttarlo a proprio vantaggio, soprattutto nella nostra routine.

Individuata la propria stagione e sottogruppo di appartenenza tutti i colori tra di loro saranno abbinabili, ma non per questo deve essere un limite, bensì consapevolezza e conoscenza del colore e del suo potenziale in rapporto alla nostra persona.

Di seguito un piccolo test per cercare di individuare il proprio sottotono.

TEST SULL’ARMCROMIA:

La mia pelle è:

a) Bianca rosata o olivastra
b) Avorio o ambrata

Quando mi abbronzo:

a) Arrosisco e/o divento mattone
b) Divento subito dorata mai mattone

Le mie labbra sono:

a) Rosa, rosso scuro o tendenti al viola
b) Pesca o albicocca

I miei capelli al naturale sono:

a) Biondo chiaro o castano cenere, castano scuro tendente al nero
b) Biondo dorato o grano, ramato (rosso), castano scuro (mai nero)

I miei occhi sono:

a) Verde, azzurri o castano cioccolato
b) Verde oliva, acquamarina o castano sottobosco

Il colore delle mie vene sull’avanbraccio:

a) Azzurro o blu
b) Verde

 

Se le tue risposte sono per la maggior parte A avrai molto probabilmente un sottotono freddo.

Se le tue risposte sono per la maggior parte B avrai molto probabilmente un sottotono caldo.