fbpx

Instagram

Seguimi!

Lifestyle Sponsored

Benvenute nella fattoria biologica del Signor Hipp

Luglio 18, 2018

Pochi giorni fa ho avuto la fortuna ed il piacere di vedere come e dove nascono le materie prime dei prodotti HIPP.
Stefan Hipp ci ha aperto le porte di casa sua e ci ha portate nei suoi campi, facendoci assaporare con il profumo ed apprezzando con il tatto, le sue infinite coltivazioni trasmettendoci tutto l’amore che nutre per il suo mondo biologico.

Ho sempre preferito utilizzare prodotti biologici, prediligendo la HiPP per i miei e bimbi, trovandomi da subito bene ed accompagnando la crescita di Raffaele e tutt’oggi di Riccardo e sono sempre stati per me una garanzia.
Per questo quando ho saputo di essere stata scelta per far parte di questo blog tour organizzato proprio da Hipp sono stata molto entusiasta, emozionata ed incuriosita di conoscere a fondo questo mondo biologico.

Il tour in Polonia è iniziato da Danzica, in compagnia di altre fantastiche mamme che sono state delle amiche di viaggio eccezionali, rendendolo indimenticabile.
Danzica è una cittadina molto caratteristica e romantica, ricostruita quasi totalmente dopo che la seconda guerra mondiale l’aveva rasa al suolo.
Casette color pastello, stradine con ciottoli ed un gran canale chela rendono davvero deliziosa.

Dopo aver visitato Danzica ci siamo dirette a Podagi dove risiede la fattoria del Signor Hipp.

Siamo state ospitate in una tenuta favolosa ed accogliente, dove tutto era curato nel dettaglio e siamo state coccolate dal primo istante in cui siamo arrivate.

Il mattino seguente dopo una ricca colazione, abbiamo fatto una conferenza con il signor Hipp il quale ci ha spiegato le basi e le nozioni principali dell’agricoltura biologica, ed ancora una volta ha confermato l’importanza della scelta di prodotti biologici.
Solo avendo un suolo perfetto, senza inquinamento, senza danneggiamenti e senza uso di pesticidi si può ottenere una produzione di materie prime sane e inalterate.

Dopo averci spiegato la parte teorica, abbiamo potuto apprezzare come il signor Hipp si prende cura delle sue coltivazioni biologiche. Salite su tre jeep, ci siamo avventurate nei campi ed è stato molto divertente oltre che interessante.

Lungo il tragitto abbiamo fatto varie soste, durante le quali il padrone di casa ci ha spiegato, toccando anche con mano, tutti i passaggi per far crescere le sue verdure, i suoi cereali ed i suoi animali in maniera del tutto naturale. Ci ha spiegato che nessun campo viene innaffiato o irrigato, se no con l’acqua piovana, che gli animali non assumono nessun antibiotico ma solo prodotti omeopatici in caso di necessità. I campi sono assolutamente lontani dal centro abitato e dalle industrie e sono organizzati in modo da far pascolare liberamente il bestiame. In più hanno tutto intorno al perimetro distese di alberi che fungono da barriera per il vento, che trapelando in maniera moderata, non rovina il raccolto e come zone di ombra per gli animali che possono riposarsi al riparo dal sole.

Abbiamo potuto toccare con mano il grano e l’avena, accarezzare le sue mucche ed i cavalli e vedere, tra stupore e curiosità, estrarre una baby carota solo per noi, e se devo raccontarla tutta l’ho anche assaggiata… dolcissima!

ANCHE LE PIANTE HANNO UN’ANIMA

Questa è di sicuro La frase che più mi ha colpita, pronunciata dal signor Hipp, ed è proprio così; ogni albero, ogni stelo di grano o filo d’erba, sembrava ci comunicasse tutto l’amore che lui ha nei loro riguardi, e son certa fosse anche ricambiato.

Ascoltarlo è stato molto affascinante, interessante ed ho apprezzato tutto il vero lavoro che c’è nei suoi campi, e dopo questa splendida esperienza sono ancora più convinta di aver scelto il meglio per i miei bimbi!

 

“In collaborazione con Hipp biologico”

    Instagram

    Seguimi!