fbpx
Lifestyle Salute e Benessere

IL MIELE : Tutte le proprietà ed i benefici

Gennaio 29, 2020

Il miele è un alimento prodotto dalle api a partire dal nettare o dalla melata.

Da un punto di vista nutrizionale, esso è costituito essenzialmente da zuccheri ed acqua; 100 grammi di miele apportano 80 grammi di zuccheri, 10 grammi di acqua e all’incirca 300 kilocalorie.

Sembrano cifre esorbitanti, ma normalmente non consumiamo più di un cucchiaino di miele per dose, l’equivalente di circa 5 grammi.

Perciò, se vi state chiedendo: “Il miele fa ingrassare?” La risposta è no, purchè utilizzato in piccole quantità.

Per chi non lo sapesse, infatti, gli zuccheri in eccesso rispetto alle richieste metaboliche delle nostre cellule vengono convertiti in grassi ed immagazzinati nel tessuto adiposo.

Gli zuccheri che costituiscono il miele sono il glucosio ed il fruttosio, due zuccheri semplici ovvero prontamente utilizzabili al fine di soddisfare le esigenze metaboliche dell’organismo.

Per fare un esempio, se mi alleno in palestra e svolgo principalmente esercizi con pesi, la principale fonte energetica cui attingo sono proprio gli zuccheri, pertanto, il miele puo’ essere inserito in uno spuntino pre-workout come alimento energizzante.

Questo è soltanto uno dei suoi molteplici utilizzi; il miele puo’essere utilizzato per dolcificare il latte, il te’, le tisane, c’è chi addirittura lo utilizza nel caffè e si abbina perfettamente ad alcuni tipi di formaggi.

Da nutrizionista incoraggio molto l’utilizzo di questo alimento; uno dei messaggi che cerco di trasmettere ai miei pazienti è quello di preferire gli alimenti grezzi a quelli raffinati.

In tal senso il miele puo’ e deve sostituire lo zucchero bianco e quello di canna

(a meno che non sia zucchero di canna integrale, quello va’ bene!).

Un altro messaggio che vorrei far passare è quello di preferire, ovepossibile, le piccole realtà produttive ai grossi marchi industriali e per il miele questo discorso calza a pennello.

Io lo acquisto da apicoltori di fiducia e lo trovo davvero squisito.

Il mio preferito è il miele d’arancio; un cucchiaino raso in una bella tazza di te’ o di tisana prima di andare a coricarsi aiuta a riposare meglio.

Le sue Proprietà 

Le proprietà del miele sono molteplici; vediamo insieme quali sono i principali benefici attribuiti a questo alimento secondo la EvidenceBased-Medicine:
Proprietà antimicrobiche: l’utilizzo del miele nel trattamento delle ferite superficiali e delle ustioni puo’ ridurre i tempi di guarigione, il rischio di cicatrici e la contaminazione batterica. Le proprietà antimicrobiche sono dovute alla presenza nel miele di composti quali i polifenoli, il perossido di idrogeno, metilgliossale e defensina-1;
Proprietà antidiabetiche per la riduzione dei livelli di glucosio plasmatico, fruttosammine ed emoglobina glicosilata;
Proprietà cardioprotettive per la prevenzione dell’ossidazione del colesterolo LDL, fenomeno coinvolto nella formazione delle placche aterosclerotiche;
Effetti protettivi contro patologie dell’apparato respiratorio come l’asma e le infezioni batteriche;
Effetti neuroprotettivi e gastroprotettivi.

Piccola nota per chi non è del settore: EvidenceBased-Medicine letteralmente significa “medicina basata su prove di efficacia”.

In altre parole, diciamo che il miele ha attività antibatteriche (tanto per fare un esempio) non perché ce l’ha detto la nonna dell’amico del nostro parrucchiere, ma perché è stato provato da studi scientifici.

Insomma, che sia di acacia, di castagno, di biancospino, di ciliegio, che abbia un gusto più neutro oppure più deciso… il miele è un vero e proprio alimento funzionale ed utilizzato con moderazione è decisamente approvato!

 

Dott.ssa Emanuela Racca

BIOLOGO NUTRIZIONISTA

Ordine Nazionale dei Biologi

AA 075051