fbpx
Lifestyle

Migliorarsi uscendo dalla zona di comfort

Aprile 27, 2021
Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Quante volte guardandoci dentro sentiamo l’esigenza di migliorarci e cambiare la nostra vita, avvicinandola sempre più alla nostra migliore immagine di noi stesse?

A volte, tuttavia, il cambiamento, pur desiderato, può farci paura, perché ci obbliga a rimettere in discussione le nostre certezze, accettando nuove sfide.
Tutte noi tendenzialmente viviamo all’interno dello spazio che ci siamo consentite di occupare, dentro una sorta di confine che ci siamo date e che rappresenta le nostre abitudini, le nostre sicurezze, le nostre idee costruite nel tempo.

Lì ci sentiamo fuori pericolo, a nostro agio, ci muoviamo senza timori, padrone di noi stesse e del contesto intorno a noi.

Tutto questo se da un parte può essere rassicurante, dall’altra tuttavia può avere un prezzo molto caro da pagare: quello di vivere senza grandi stimoli, senza sogni da realizzare, di essere potenzialmente preda della noia, di vedere davanti a sé una vita sempre uguale, sentendosi incastrati nella paura di modificare quello che non ci piace più.
Per riuscire a realizzare quel cambiamento che magari desideriamo da sempre, dobbiamo fondamentalmente sforzarci di uscire dalla nostra zona di confort, lavorando sulla trasformazione delle nostre abitudini di vita e sulle convinzioni sbagliate che abbiamo di noi stesse, provando ad attrarre a noi il futuro che desideriamo anziché subirlo o accettarlo così come viene.

Come? Vediamolo in tre mosse:

  1. Apriamoci con fiducia a nuovi orizzonti mentali, provando a immaginarci diverse, a visualizzare la noi stessa che desideriamo e poi mettiamoci in moto. Si sa che ogni viaggio, anche il più lungo, anche il più difficile, comincia sempre con un primo piccolo passo. Cominciamo allora con una piccola azione quotidiana, consolidiamola e facciamola crescere giorno dopo giorno e avremo creato una nuova abitudine.

 

2.   Diamoci valore, ricordiamo a noi stesse che probabilmente l’obiettivo che abbiamo davanti ai nostri occhi è meno faticoso rispetto a tutto quello che abbiamo trascorso nella nostra vita fino a questo momento. Riconosciamoci stima, diamoci apprezzamento, ricordiamoci di dire a noi stesse che siamo brave! Sarà di grande aiuto per perseverare davanti alle difficoltà che naturalmente incontreremo.

 

3.  Partiamo da noi stesse, evitiamo di colpevolizzare gli altri per la nostra insoddisfazione. Prendiamoci la responsabilità di ciò che siamo e di quello che vogliamo diventare. Scaricare sugli altri la colpa dei nostri sogni mancati, delle nostre rinunce, della nostra infelicità significa mettere la propria vita nelle mani di qualcun altro e ci toglie potere, ci toglie forza. La vita è nostra e possiamo farne il sogno più grande!

 

post a cura di Ilaria Randolfi


Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •